Cosa Vi Siete Persi?

martedì 3 febbraio 2009

Zozzo è bello!!!!

Eh si! A quanto pare fosse meglio se germi e parassiti banchettassero con noi alla stessa tavola ihihihih... leggete un po' qui:


Lo sporco fa bene?

A cura de Il Pensiero Scientifico Editore
02/02/2009 12.27.00

Abbiamo passato gli ultimi due secoli a combattere germi e parassiti cercando di eliminarli dal nostro organismo e dall’ambiente intorno a noi, ma ora emergono sempre più dati che mostrano come, forse, abbiamo esagerato. Uno studio statunitense condotto da due gastroenterologi mostra come i parassiti intestinali, in particolare, potrebbero svolgere un ruolo chiave nello sviluppo corretto del nostro sistema immunitario.

Perché i bambini ai primi passi sputano la pappa accuratamente preparata e poi gustano con evidente soddisfazione sassi, ghiande e manciate di terra? Forse, sottolineano i ricercatori, si tratta di un vantaggio evolutivo, un istinto sano dettato dal bisogno del loro organismo di essere “istruito” a dovere. Il bambino, assaggiando lo “sporco”, effettua un training del sistema immunitario consentendogli di esplorare l’ambiente e di attrezzarsi per rispondervi in modo equilibrato.

È un dato di fatto che nei Paesi in via di sviluppo, dove la presenza di germi e parassiti intestinali è la norma, le malattie autoimmuni sono molto poco frequenti, mentre nei Paesi industrializzati è vero il contrario, e mentre molti germi e parassiti sono scomparsi, c’è una crescente diffusione di patologie infiammatorie di tipo autoimmune, come la sindrome dell’intestino irritabile, il morbo di Crohn, l’asma, tutte condizioni che hanno alla base un'esagerata risposta del sistema immunitario all’ambiente, ad esempio a ciò che transita nell'intestino.

La cosiddetta “ipotesi dell’igiene”, spiegano gli autori dello studio, afferma che “crescere i bambini in un ambiente estremamente igienizzato incide sullo sviluppo del sistema immunitario, contribuendo a predisporli in età più avanzata alle malattie autoimmuni”. In particolare i ricercatori stanno esplorando il ruolo degli elminti, parassiti intestinali normalmente presenti nell’organismo umano, nel riequilibrare una risposta immunitaria troppo violenta. Questi parassiti, evolutisi più di cento milioni di anni fa, hanno infatti sviluppato meccanismi difensivi per attenuare le risposte infiammatorie dell’organismo ospite: questo apre un’insolita prospettiva terapeutica, quella di curare con questi parassiti certi tipi di malattie autoimmuni. Le ricerche in tal senso sono già ad una fase avanzata di sperimentazione.

L’igiene ha salvato milioni e milioni di vite, ma l’eccesso di igiene comporta anch’esso un prezzo, afferma Weinstock, il gastroenterologo a capo di queste ricerche. Nei bambini sani e ben nutriti la presenza di alcuni elminti nell’intestino non è né pericolosa né nociva. Non si sta parlando di abolire l’giene e incoraggiare pasti a base di fango; acqua e sapone sono un ottimo elemento preventivo ma sono anche più che sufficienti a mantenere un corretto livello di igiene. I prodotti per la pulizia che vantano la capacità di “eliminare i germi”, oltre a coltivare una illusoria sicurezza basata su un mito (i germi sono ovunque intorno e dentro di noi), potrebbero, se troppo efficaci, causare un danno reale alla salute del nostro organismo, che ha bisogno di igiene, certo, ma anche di un po’ di “sporco”.

Fonte: Weinstock JV, Elliott DE. Helmints and the IBD hygiene hypotesis. Inflamm Bowel Dis 2009; 15(1):128-33.

antonella sagone

Yahoo! Salute

26 commenti :

  1. Ma grazie della tua spiegazione dettagliata... motlo interessante l'argomento grazie :-) bacioni....
    ah.. per il latte della torta bounty, sostituisci pure il soya con quello normale.. bacioni...

    RispondiElimina
  2. opssss t'ho scritto na cosa sul latte di soya che con te c'entrava ben poco.. scusami ahahaha

    RispondiElimina
  3. Come in tutte le cose,gli eccessi sono sempre da bandire.
    I bambini a volte si sanno "curare" da soli.
    Un esempio: da bambina mangiavo i "frutti" della rosa canina, fonte di tanta vitamina C.evidentemente era un'esigenza del mio corpo.
    Grazie Elisa
    a presto.

    RispondiElimina
  4. Grazie a voi signore, io l'ho trovato interessante e ve l'ho riportato qui.
    Anch'io credo che a modo loro i bambini "sanno" quello che fanno!
    Io di terra ne ho mangiata davvero tanto, ora sotto forma di torta, ora di biscotti... e per non parlare dei sassi... Mi pare che sono ancora viva, i batteri e i microbi hanno avuto la peggio con me ihihih

    RispondiElimina
  5. AH! MA dai! Curioso! Buono a sapersi!

    RispondiElimina
  6. A proposito di zozzonerie... mio padre mi danna l'anima perchè ho l'abitudine di non rifare il letto subito la mattina. Beh, su "ok la salute prima di tutto", sconsigliavano di farlo subito per una questione di acari! Adesso non ricordo le motivazioni precise ^__^ ma la cosa mi aveva colpito molto!

    RispondiElimina
  7. eheheh che ridere, il tuo post mi ha ricordato il mio cuginetto da piccolo, metteva sempre le pietre in bocca!!!!

    RispondiElimina
  8. Cara Fiordilatte li ho pubblicati entrambi (ti dispiace?) perchè il secondo mi ha fatto venire in mente che anche la mia cuginetta si mangiava, a mo di caramelle, le pietre e noi dovevamo starle sempre dietro per evitare che se le ingoiasse!
    A dir la verità nemmeno io rifaccio subito i letti (matrimoniale e lettini delle piccole) la mattina.
    Il corpo emana calore e, soprattutto d'estate quando si suda dal caldo, l'umidità rimane nel letto quindi prima di tutto serve per far "asciugare" il letto e poi comunque gli acari proliferano al calduccio mentre con balcone aperto e letto scoperto un po' si "ripulisce"!
    Credo che a grandi linee questo diceva anche l'articolo...
    Baciiiii

    RispondiElimina
  9. sono d'accordo con questa teoria. è saputo che molti bambini per esempio che vivono in un ambiente troppo igienizzato, appena entrano in contatto con la polvere hanno reazioni allergiche, come quello di città che soffre di allergia a primavera per via delle piante. avete mai visto contadini con l'allergia? questo, perchè il loro sistema inmunitario stando a contatto continuamente con il verde è inmune a certe patologie.
    certo ciò non vuol dire che casa deve essere un porcile, basta che ci sia pulito ma non di quello eccesivo tipo spruzzino napisan in tasca. lo stesso che con gli animali. non serve che ogni volta che i bambini toccano il cane li laviamo le mani. ovvio se è un cane per strada non possiamo sapere se è sano, ma di quelli che abbiamo a casa ci possiamo fidare.

    RispondiElimina
  10. io sono Mariangela
    e veramente bello il
    blog

    RispondiElimina
  11. In parte concordo, non amo gli eccessi e sostengo, come le nostre nonne, che le zozzerie fortificano il sistema immunitario, i bimbi tenuti nella bambagia si ammalano moooolto più spesso!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  12. ihihihi hai fatto benissimo :) sono solo un po' sbadatella porta pazienza...

    ah ecco si era quella la spiegazione dell'articolo, gli acari si riproducono al calduccio!

    RispondiElimina
  13. hai fatto bene a pubblicarlo. L'avevo letto ieri sera e ne ero rimasta piacevolmente stupita!
    ... già che ci sono ora vado in giardino a mangiarmi due sassi :)
    Ciao Ciao
    Pepe Rosa

    RispondiElimina
  14. @Kitty's Kitchen: ;-)

    @Marisa: infatti Marisa io credoche spesso più stai attenta a questo o quello con i bambini, pensando di far bene, e invece fai male perchè appena possono si beccano di tutto date le loro difese basse;

    @Anonimo: ciao Mariangela ti ringrazio della visita, a presto;

    @Anicestellato: ecco Eleonora è proprio come la penso io, certo,come dice anche Marisa, non è che la casa deve diventare un porcile...

    @Fiordilatte: tranquilla, sei a casa qui :D

    'Notteeeeeee

    RispondiElimina
  15. @Pepe Rosa: ihihih... mi raccomando però non fare indigestione :D
    Baciiii

    RispondiElimina
  16. dovro' dirlo a mia sorella...la maniaca della pulizia.
    io sono immune da questo male...per fortuna.
    quando un giorno non avro ' voglia di spolverare,grazie a te,mi sentiro' meno in colpa :-)

    RispondiElimina
  17. si si.. ho sempre sostenuto anche io che ci si fa gli anticorpi con un po' di zozzerie...

    RispondiElimina
  18. @chiara: anch'io mi sento già un po' meno in colpa sai ;-D

    @Carlotta: ma come tutte le cose: il troppo storpia! Non che si debba vivere in un porcile, ma nemmeno sotto una campana di vetro però!

    Buona giornata

    RispondiElimina
  19. Questa sì che è una bellissima notizia! Sai quanto tempo risparmierò da domanisenza strigliare più i miei cinque poppanti, ehehe???
    Ma soprattutto senza far le pulizie!!!!
    Evviva!
    ma non ce le potevano dire prima questa cose? ;-)
    Ehehehehehe

    RispondiElimina
  20. ho sempre pensato che un eccesso maniacale di igiene sia dannoso, soprattutto con l'uso di detersivi chimici che alla lunga sono dannosi per la salute e l'ambiente.
    Grazie per la segnalazione :)

    RispondiElimina
  21. @Bosina: eheheheheh

    @Lo: certo tutti noi usiamo prodotti chimici per la cura della casa limitarli sarebbe un gran bel risparmio sia a livello economico che di spese mediche per curare la salute... e l'ambiente ne guadagnerà di gran lunga!

    RispondiElimina
  22. Molto interessante l'articolo che hai proposto. Baciii Lisa

    RispondiElimina
  23. io ho imparato a non usare prodotti chimici non li uso più, in casa mia non ci sono...ho sempre trovato un'alternativa persino alla candeggina...con la mia amica Ely proviamo a raccontarlo nella nostra rubrica basta saperlo...la trovi nei nostri blog...

    RispondiElimina
  24. Infatti cara Lo la vostra rubrica mi interessa molto anche perchè ultimamente ho notato che i detersivi da supermercato, non ho ancora capito bene perchè, mi lasciano i pavimenti più sporchi di prima!
    A sto punto farei meglio a non lavarli proprio, sto più pulita!!!!
    Mi farò un giro presto e verrò un po' a sbirciare e a rubarmi qualche idea!
    Buona domenica cara Lo!

    RispondiElimina
  25. Un po' di sporco non ha mai ammazzato nessuno, si devono fare gli anticorpi... Buona domenica!!

    RispondiElimina

Grazie per il vostro commento.
Se hai un dubbio, un quesito e attendi una risposta... "Iscriviti per email"