Cosa Vi Siete Persi?

martedì 14 maggio 2013

Calzoni Fritti



E rieccomi qui con la mia rubrica, un po' messa da parte, la pizza del sabato sera.
Come dite?
E' martedì!
Non è sabato?!?!
Ops... scusate, ma il mio orientamento spazio-temporale ultimamente mi ha abbandonato :S
Ma voi un calzone lo mangiate lo stesso, vero? anche se non è sabato?


Calzoni Fritti


Per la pasta (per circa 8 calzoni):
700 gr di farina 0,
300 gr di farina di grano duro,
2 bustine di lievito disidratato,
1 cucchiaino di miele millefiori Rigoni di Asiago,
1 cucchiaio abbondante di strutto (o mezzo bicchiere di olio e.v.o.),
sale,
acqua tiepida q.b.
  • Per il ripieno:
prosciutto cotto,
400 gr di pomodorini Ecor,
1 Galbanino piccolo,
1 fiordilatte grande,
1 zucchina,
1 melanzana,
1 peperone giallo,
1 scalogno,
sale,
olio di semi per friggere.

Preparare la pasta per i calzoni impastando a lungo nella planetaria tutti gli ingredienti e aiutandovi con l'acqua tiepida.
Si deve ottenere un impasto liscio e non troppo morbido.
Rovesciare la pasta sulla spianatoia infarinata, lavorarla un po' con le mani e dividere la pasta in 8 palline dello stesso peso (più o meno),  coprire con pellicola e lasciar lievitare, in luogo tiepido, per 2 ore.



Nel frattempo preparare i ripieni.
Tagliare a julienne tutte le verdure, tranne lo scalogno che tagliamo a rondelle. Mettere qualche cucchiaio di olio in una padella antiaderente e rosolarvi lo scalogno, unire il resto delle verdure e lasciar cuocere.

Mettere a scolare i pomodorini.

Tagliare a cubetti il prosciutto cotto, il Galbanino e il fiordilatte, che metteremo a scolare a sua volta.

Trascorse le due ore mettiamo sul fuoco una padella capiente con abbondante olio, iniziamo a scaldarlo e nel frattempo iniziamo a preparare i calzoni, 2 per volta, per evitare che il ripieno inumidisca troppo la pasta e fuoriesca tutto in cottura.



Con le mani stendiamo la pasta in un cerchio non troppo grosso e nemmeno troppo sottile, farciamo con mozzarella e pomodoro, chiudiamo bene pizzicando i bordi e iniziamo a friggere, rigirandoli per dorarli bene da entrambi i lati.
Togliamo dall'olio e mettiamo a scolare su un vassoio con carta assorbente.
Continuiamo così fino alla fine dell'impasto.
Io ne ho fatti 3 con mozzarella e pomodoro, 3 con Galbanino e prosciutto cotto e 2 con le verdure, tutti buonissimi.

13 commenti :

  1. E lo mangio si.... boniiiii smackkkk :-)

    RispondiElimina
  2. ........sono svenuta!!! buoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!

    RispondiElimina
  3. Io lo so che qua da te non devo venire...che mi fai sempre venire una fame terribile :)

    RispondiElimina
  4. Betty non cè giorno stabilito che tenga, Buonissimi!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Qualsiasi giorno sia il calzone è sempre gradito.

    ciao

    RispondiElimina
  6. Eccccciiiierto che lo mangiamo!! Buonissimiiiiii!!

    Bacio

    S.

    RispondiElimina
  7. sono da manuale splendidi..... bravissima bettyquesto una meraviglia la foto sembra esaltarli ulteriormente mi scuso per l'assenza dal tuo blog ma il marito mi ha richiamato all'ordine...dice che sto troppo al pc e trascuro casa così mi tocca passare dalle mie amiche blogger nelle prime ore del mattino...ma è possibile un bacio grande simmy

    RispondiElimina
  8. Muoro Betty...non e' valido..!

    RispondiElimina
  9. mamma mia...da svenimento....come te ne ruberei uno!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. La tua rubrica! E i tuoi calzoni! Li mangerei tutti!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  11. Mamma mia che fame solo a vederli questi calzoni! Stasera quasi quasi vengo a cena da te! ;-)

    RispondiElimina
  12. Forza ragazze servitevi pure ;-)
    Grazie a tutte per i commenti.

    RispondiElimina

Grazie per il vostro commento.
Se hai un dubbio, un quesito e attendi una risposta... "Iscriviti per email"