Cosa Vi Siete Persi?

giovedì 10 aprile 2014

Buchteln! Ancora?!?

Ebbene si, ancora!

Diciamo che dell'originale buchteln ha solo l'impasto... il ripieno è variato :-P come già nell'esperimento precedente... e in  mano a me che vi aspettavate?!? :D

Impasto sofficissimo che avvolge amorevolmente e deliziosamente il ripieno.
Ho optato per una marmellata bio di frutti di bosco della Rigoni di Asiago, è la morte sua!!! ;-)

Buchteln


Si ringrazia:
marmellata ai frutti di bosco Rigoni di Asiago

  •  Per l'impasto:

400 gr farina,
60 gr di zucchero,
2 uova,
40 gr burro fuso,
140 ml latte,
1 cubetto di lievito di birra fresco (io ho usato una bustina di disidratato),
la buccia grattugiata di 1 limone,
1 pizzico sale,
1 bustina di vanillina.
  • Per il ripieno:
marmellata di frutti di bosco (la ricetta originale prevede quella di albicocche).
  • Per la ricopertura:
40 gr di burro fuso,
zucchero a velo q.b.

In una piccola ciotola unite il latte tiepido, lo zucchero e il lievito di birra sbriciolato; mescolate fino allo scioglimento del lievito quindi ponete la ciotola in un posto caldo per circa 20 minuti e lasciate lievitare (io questa operazione l'ho fatta lo stesso nonostante il lievito secco, se anche voi usate il lievito secco e volete velocizzare la potete anche saltare).

Trascorso il tempo indicato versate il composto in una ciotola capiente contenente la farina, la vanillina, la scorza di limone (o arancia) grattugiata e il pizzico di sale; aggiungete il burro fuso, le uova sbattute e impastate bene gli ingredienti (ho usato l'impastatrice) fino a formare una palla di pasta che lascerete riposare coperta per 1 ora o più, in luogo tiepido, fino al raddoppio.



Riprendere la pasta lievitata e stendetela su di una spianatoia fino ad ottenere una sfoglia dello spessore di 1 cm; con un tagliapasta circolare del diametro di 10 cm ricavate almeno 12 sagome circolari (io 15).
Allargate leggermente le sagome di pasta con le dita e ponete al centro di ognuna di esse un cucchiaino di marmellata, quindi richiudetele per bene "a pacchetto".

Fondere il burro restante e spennellare completamente ogni pezzetto di dolce che riporrete con la chiusura vero il basso in una teglia imburrata. Disporre i dolci uno vicino all'altro fino ad esaurimento (della pasta non vostro ihihih) e lasciate lievitare per altri 45 minuti (se vi avanza del burro fuso versatelo uniformemente sui dolci nella teglia).
Infornare in forno già caldo a 180° per 30 minuti, sfornare i buchteln, lasciarli intiepidire nella teglia e poi rovesciarli su di un vassoio (o piano di lavoro), scomporli, spolverizzarli con zucchero a velo e servirli ancora caldi.



21 commenti :

  1. Non oso immaginare quanto possa essere soffice e buono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giuliana garantisco: è sofficissimaaaa provala! ;-)
      baci.

      Elimina
  2. Elisa soffice morbidoso mi vien voglia di buttarmici a capofitto ahahahahaha ....................un saluto pieno di sole............Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un saluto anche a te cara e buttati tranquillamente tanto è.... morbido :D :D :D
      baci.

      Elimina
  3. Certe ricette vanno ripetute eccome,è impossibile stancarsene!La sofficità di quei panini è"esplosiva";brava cara come sempre!Ahhh che voglia di staccarne uno...Un baciuzzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione Damiana... è difficile staccarsene.
      ho DOVUTO rifarla questa ricetta, per forza, non riuscivo a togliermela dalla testa... troppo buona e soffice ;-) :-P

      Elimina
  4. Sono sicura che potrei mangiarmi l'intera teglia :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io... l'ho quasi fatto :/
      lo so, lo so... sono incontrollabile :-P che posso farci?
      baciiiii

      Elimina
  5. Ciao!
    Che belli che ti sono venuti? Io li ho fatti molto tempo fa, avevo trovato la ricetta su Giallo Zafferano e me ne sono innamorata, sono belli da vedere e buonissimi!
    Avevo usato la marmellata di arance come ripieno :-)
    ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io ho preso la ricetta su GZ tempo fa, e anche io usai la marmellata di arance amare però... buonissimo uguale.
      era da rifare ;-)
      baci.
      a presto.

      Elimina
  6. Si vede che è sofficissimo!!!!!!!!!!!!!!! smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (y) provaloooooooo
      baci e buon w.e.

      Elimina
  7. Che buono deve essere! Vado matta per questo tipo di dolci :-P
    Ciao..buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un abbraccio cara e grazie per essere passata.
      :-*

      Elimina
  8. Come ancora?... ce ne si stanca mai di cose così soffici e profumate?§§

    A presto!

    Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragionissima ;-)
      a presto.
      buon w.e.

      Elimina
  9. wow, sembra una versione dolce del danubio blu può essere??cmq sembra delizioso:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh no... è simile nella forma, quello si, ma non è la versione dolce :)
      ma è buonissimo e certo lo si potrebbe "spacciare" anche per danubio :D
      un abbraccioooooooooooooo :)

      Elimina
  10. molto molto belli! Complimenti! Io ho provato questo dolce solo in versione classica, cioè senza ripieno e a forma di treccia:-) questa è una versione molto 'intrigante'...dici che anche con la Nutella sia la 'morte sua'? Già testata? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dico proprio di siiiiii... io ho provato e ti dirò: se questa è sparita in due giorni quella alla nutella ho fatto fatica a farla durare fino alla colazione del giorno dopo :D
      vai tranquilla!
      a presto e grazie per essere passata a trovarmi :)

      Elimina

Grazie per il vostro commento.
Se hai un dubbio, un quesito e attendi una risposta... "Iscriviti per email"