Cosa Vi Siete Persi?

martedì 13 gennaio 2015

Crostata Crema e Amaretti... che delizia!!!



Hola gente! Come state?
Fatte buone feste? Abbuffate a parte...

Chi non muore si rivede! direbbe qualcuno...

Oggi per il dolce della domenica una crostata buonissima: crema e amaretti, un abbinamento straordinario, provate!

Buona settimana amici, alla prossima.

Crostata Crema e Amaretti



  • Per la pasta frolla:

500 gr di farina,
200 gr di zucchero,
200 gr di burro o margarina o strutto (io metà burro e metà strutto),
3 uova intere,
mezza bustina di lievito per dolci,
una bustina di vanillina o buccia di limone grattugiata (o arancia).

  • Per la crema alla vaniglia:

500 ml di latte intero,
4 tuorli,
6 cucchiai di zucchero,
4 cucchiai di farina,
aroma vaniglia,
amaretti q.b.

Preparare la frolla impastando insieme tutti gli ingredienti a mano o con la macchina, avvolgere nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo per 1 ora.

Preparare la crema:
Mettere il latte in una pentola e lasciar scaldare quasi fino a bollore.
In una ciotola lavorare i tuorli con lo zucchero fino a ottenere una crema liscia a chiara, unire la farina e a filo il latte caldo; rimettere nella pentola e, sempre mescolando, portare a ebollizione a fuoco dolce, lascia bollire per 5 minuti, spegnere e trasferire la crema una ciotola, coprire con un foglio di pellicola a contatto e lasciar intiepidire mescolando spesso.
Unire l'aroma vaniglia, amalgamare bene, coprire di nuovo con il foglio di pellicola e lasciar raffreddare.

Stendere metà della frolla uno strato uniforme e rivestire il fondo e le pareti di una teglia da 26 cm di diametro imburrata e infarinata.
Versare la crema, livellare bene e distribuire gli amaretti interi su tutta la superficie, coprire con la restante frolla e cuocere in forno caldo a 180°C per 45 minuti.
Sfornare e lasciar raffreddare prima di sformare.
Spolverizzare con zucchero a velo e servire.

Buona settimana amici, alla prossima.

venerdì 28 novembre 2014

Polpette di Melanzane al Forno

Ultime melanzane dell'orto...
Le polpette di melanzane le ho già fatte altre volte e quel gusto dolciastro che hanno le rendono appetibili e gradite anche ai più piccoli ;-)
Credo che il mio "odio" per il fritto sia ben noto a parecchi e così preferisco di gran lunga la cottura al forno, se poi si è a dieta (come me) non si può scappare :)
Polpette di Melanzane al Forno

4 melanzane grandi,
1 uovo intero + 1 tuorlo,
4 fette di pane casereccio,
1 spicchio d’aglio,
50 gr di pecorino (o parmigiano),
sale,
prezzemolo,
pangrattato,
latte q.b.

Per prima cosa mettere le fette di pane nel latte e lasciare che si ammolli.

Lavare e sbucciare le melanzane, tagliarle a fette e metterle in un colapasta cosparse di sale, per circa mezz’ora. Sciacquarle, asciugarle e sbollentarle in acqua bollente per circa 5 minuti insieme allo spicchio d’aglio, scolarle e asciugarle.

Frullare le melanzane, unire il pane strizzato, il formaggio, le uova, il prezzemolo e il sale fino a creare un composto omogeneo.

Con le mani leggermente umide di acqua formare le polpette, passatele nel pangrattato e adagiatele sulla teglia del forno rivestita di carta forno.
Irroratele con un filo di olio e infornate a 180° per circa 30 minuti girandole a metà cottura.

Un buon secondo piatto accompagnato da insalata e la cena è salva ;-)

Baciiiii

martedì 25 novembre 2014

[Dolci senza] Torta all'Orzo Solubile senza Uova, Latte e Burro

Non avete le uova?
Vi manca il latte? ma avete voglia di dolce?.....

E ci son ricascata!
Dopo i primi esperimenti con i "dolci senza" ci ho preso gusto e continuo a sfornarne, alcuni con grande successo, altri meno :S

Ricevo tante mail in merito, direi che quel "senza" incuriosisce molto...
Non è facile spiegare il gusto ma soprattutto la consistenza di questi dolci, si devono provare solo così potrete capire :D
Sono gommosetti certo (cosa che ho notato nella versione al cioccolato), l'assenza delle uova si sente, ma non sono immangiabili anzi... io li preferisco visto che a colazione a casa mia si preferisce un bel pezzo di dolce e potendo evitare di usare le uova ne sono ben contenta!
Devo dire che questa torta, insieme a quella alla camomilla, non ha questo effetto gommoso, è una torta quasi normale, ben lievitata.

Ho modificato la ricetta originale aggiungendo orzo solubile, potete variare i gusti come volete e sostituendo parte dell'acqua con la stessa quantità di caffè, per esempio, avrete una torta dal gusto diverso, una torta diversa, provate!

Torta all'Orzo Solubile senza Uova, Latte e Burro


230 gr di farina,
160 gr di zucchero,
6 cucchiai di olio di semi,
150-180 ml di acqua calda,
3 cucchiaini di orzo solubile,
1 bustina di lievito,
zucchero a velo per decorare.

In una tazza grande mettere i cucchiaini di orzo solubile, versare l'acqua calda e mescolare facendo sciogliere completamente l'orzo, lascia raffreddare.
In una ciotola setacciare la farina con il lievito e lo zucchero.
Mescolare l'orzo con l'olio e versare nelle polveri.
Impastate bene fino ad ottenere una crema liscia e uniforme (se l'impasto non è fluido unire qualche altro cucchiaio d'acqua).
Versate il composto in uno stampo da 20 cm di diametro imburrato e infarinato e infornate a 180° per circa 40 minuti.
Sfornare, sformare e lasciar raffreddare completamente, spolverizzare con zucchero a velo e servire.



Fatto!
Buona colazione amici ;-)

lunedì 17 novembre 2014

Ciambella 7 Vasetti alle Mele

Finalmente riesco a pubblicare questa ricetta.
Buon lunedì amici.

Una ciambella semplicissima e buona buona, che aspettate?
Avevo uno vasettone di yogurt da 1 kg e ho trovato il modo di impiegarlo :-P

Ciambella 7 Vasetti alle Mele



Ho usato come misurino un bicchiere di plastica
1 bicchiere di yogurt (io ho usato pesca e frutti della passione),
3 bicchieri di farina,
2 bicchieri di zucchero,
3 uova,
1 bicchiere di olio e.v.o.
1 pizzico di sale,
1 bustina di lievito per dolci.
  • Per farcire e Decorare:
4 mele Annurca (ma potete usare la varietà che avete in casa),
il succo di 1 limone,
zucchero a velo q.b. 

Sbucciare le mele e tagliarle a fettine (non troppo sottili mi raccomando), irrorarle col succo di limone per non farle ossidare e tenerle da parte.

Separare le uova e montare gli albumi a neve fermissima con qualche goccia di limone.
In una ciotola montare i tuorli con lo yogurt e lo zucchero, aggiungere la farina e il lievito setacciato alternando con l'olio e infine con una spatola a mano unire i bianchi montati, delicatamente.
Versare in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato, sistemare in superficie le fettine di mela sgocciolate, spolverizzare con un po' di zucchero a velo e infornare in forno caldo a 180°C per 30 minuti circa.



Sfornare, lasciar raffreddare e sformare.
Prima di servire spolverizzare con altro zucchero a velo.

Bon appétit :))