Cosa Vi Siete Persi?

mercoledì 6 agosto 2014

Banana Bread

Avevo 3 banane (giuste giuste per la ricetta) che erano lì che chiedevano giustizia e io ho accolto il loro grido di aiuto, come potevo non farlo?

E Banana Bread sia!

Banana Bread

3 banane mature
130 gr di zucchero di canna
100 gr di burro
2 uova
240 gr di farina
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 pizzico di bicarbonato
1 pizzico di sale
1/2 limone
50 gr di gocce di cioccolato.

Sbucciate le banane, schiacciatele in una ciotola e irroratele con qualche goccia di succo di limone.
In una ciotola a parte montate il burro morbido con lo zucchero, aggiungete poi le uova un pizzico di sale e continuate a montare.
Incorporate ora la purea di banane.
Aggiungete la farina, il lievito per dolci e il bicarbonato.
Infine unite le gocce di cioccolato e mescolate il composto fino a renderlo omogeneo.
Foderate uno stampo per plumcake con la carta forno e versate l’impasto all’interno, infornate il banana a 180° e cuocete per circa 45 minuti.
Una volta pronto, lasciate intiepidire e servite.


Fonte: Misya

lunedì 28 luglio 2014

Torta Russa

Questo blog sta diventando monotematico, ma poco importa :) :-P
Non che mangiamo solo dolci eh, ma un comune piatto di pasta o una fettina ai ferri credo che sappiamo farla tutti ormai, basta gironzolare un po' qui e un po' lì e troviamo pure "come lavarsi bene i piedi" :D non siete un po' daccordo con me? :)

Vabbè... oggi vi propongo una ricettina presa, come al solito, da uno dei librini della PaneAngeli... mi aveva colpita subito e mi sono sempre ripromessa di provarla, e ce l'ho fatta! e non ne sono affatto pentita! tutt'altro!
Morbida, profumatissima e resta morbida per un bel po' (se anche voi come avete in casa cavallette allora vi assicuro che non vedrà il mattino :D ).
Provatela e mi direte ;-)

Torta Russa



230 gr di pasta sfoglia già pronta,
200 gr di burro (o margarina),
150 gr di zucchero,
1 pizzico di sale,
1 fialetta di aroma Rum,
3 uova,
100 gr di mandorle spellate e macinate finemente (io ho usato direttamente la farina di mandorle presa al supermercato),
200 gr di amaretti sbriciolati,
200 gr di farina 00,
150 ml di latte,
1 bustina li lievito per dolci,
zucchero a velo q.b. per cospargere.

Lavorare il burro (lasciato ammorbidire) a crema con 100 gr di zucchero, aggiungere il sale, l'aroma e i tuorli (conservare i bianchi).
Unire le mandorle, gli amaretti e la farina setacciata insieme al lievito, a poco a poco, alternando con il latte.
Montare le chiare a neve durissima con i restanti 50 gr di zucchero, metterle sull'impasto e incorporare delicatamente al composto usando una frusta mano e con movimento dal basso verso l'alto.
Aprire la pasta sfoglia, rivestire una teglia apribile da 24 cm di diametro e versarvi dentro il composto livellando bene, cospargere la superficie con abbondante zucchero a velo e ripiegare il bordo della sfoglia formando tante piccole punte.
Cuocere a 170°C per 60-70 minuti (a ci son voluti ben 85 minuti), vale la prova stecchino.
Se la superficie tende a scurirsi troppo coprire con un fogli di stagnola e terminare la cottura.

Provatela e fatemi sapere.

Attendo le vostre ricette,consigli e suggerimenti.