Cosa Vi Siete Persi?

martedì 31 marzo 2015

Come è diventato difficile...



Mamma mia come è diventato difficile scrive sul blog.
Ormai non è più nemmeno un passatempo... gli impegni non mi permettono di dedicargli più molto tempo.

Si cucina sempre eh, però si è sempre di corsa, non c'è più il tempo materiale per fare una foto decente (se mai ce ne siano state :-P), scrivere due righe di convenevoli e la lista degli ingredienti con procedimento e suggerimenti.

Molti dei vostri post li leggo e li apprezzo su Facebook, ma anche lì non è che sia più molto presente come una volta.

Questo per dirvi che comunque ci sono, non come una volta, ma ci sono.

Alla prossima.


sabato 28 febbraio 2015

Calzoncelli al Forno


Torno, dopo più di un anno, a pubblicare nella mia rubrica (quasi) settimanale "la pizza del sabato sera".
Ve la ricordate?

Oggi vi posto dei favolosi calzoncelli cotti al forno, hanno avuto un bel successo :D
Provateli!

Calzoncelli al Forno 


800 gr di farina 0,
400 ml di latte,
100 ml circa di acqua,
1 cucchiaio di strutto,
1 bustina di lievito di birra secco (o un cubetto di fresco),
un pizzico di sale,
un cucchiaino di zucchero,
un pizzico di pepe nero.

  • Per il ripieno:

400 gr di prosciutto cotto,
400 gr di scamorza semi stagionata.

In una ciotola setacciare la farina, unire il lievito secco, il cucchiaino di zucchero e il pizzico di pepe e iniziare a impastare versando il latte tiepido e l'acqua poco per volta (attenzione perchè potrebbe non essere necessario tutto il liquido); unire il sale e per ultimo lo strutto.
Impastare fino a ottenere un impasto liscio, omogeneo e non appiccicoso.

Mettere l'impasto in una ciotola, alla quale avrete imburrato le pareti (sarà più facile dopo la lievitazione rovesciare l'impasto sulla spianatoia), coprire con della pellicola trasparente e riporre in un luogo caldo e al riparo da correnti d'aria a lievitare almeno per 2 ore.

Preparare il ripieno.
Tagliare il prosciutto e la provola a dadini piccolissimi (ma non frullato eh).

Quando l'impasto è ben lievitato rovesciarlo sulla spianatoia infarinata, allargarlo prima con la punta delle dita e poi con il mattarello dargli una forma rettangolare e con un coppapasta del diametro di 12 cm circa ricavare circa 30 discetti; al centro di ognuno mettere un po' di prosciutto cotto e un po' di scamorza, spennellare i bordi con dell'acqua e chiudere a mezzaluna.
Mettere sulla teglia, rivestita di cartaforno, ben distanziati e lasciar lievitare ancora un'ora.
Prima di infornare spennellare i calzoncelli con un uovo sbattuto e mettere in forno già caldo a 200°C per 20-25 minuti (dovranno risultare ben dorati).
Sfornare e servire caldi.



Questa è la foto dell'interno del calzoncello  che sono riuscita a fare :-P

Buona domenica amiciiiii.

martedì 24 febbraio 2015

[Dolci Senza] Muffins bicolore senza uova e senza burro

Buongiorno amiciiii
Altra ricetta "senza"
Ricetta già presente sul questo blog ma stavolta li ho voluti colorati :-P

Muffins bicolore senza uova e senza burro



300 gr di farina,
300 gr di zucchero,
300 gr di ricotta,
mezzo bicchiere (di plastica) di olio di semi,
1 bustina di lievito,
1 limone grattugiato,
1 cucchiaio di cacao amaro,
gocce di cioccolato.

Lavorare a lungo la ricotta con lo zucchero e l'olio di semi (almeno 15-20 minuti) e la buccia grattugiata del limone fino a che non sia bella liscia e cremosa .
Abbassate la velocità delle fruste elettriche al minimo e aggiungete la farina setacciata col lievito in una sola volta, lavorate l'impasto pochissimo giusto il tempo che la farina venga assorbita (proprio come per il resto dei muffins).

Riempite dei pirottini di carta con 3/4 del composto e nel restante impasto aggiungere il cacao amaro, sistemare una cucchiaiata di composto al cioccolato su ogni muffins e un cucchiaino di gocce di cioccolato, lasciate riposare il composto così ottenuto per una decina di minuti circa e infornate in forno caldo a 180°C per non meno di 30-35 min.

Trascorso questo tempo i muffins dovrebbero aver assunto un bel colore dorato, spegnete il forno, aprite lo sportello e lasciateli ancora dentro per 5 min.
Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.

lunedì 16 febbraio 2015

Bomboloni alla Panna al Forno

Ma a voi piace friggere?
A me no!
Periodo di carnevale e il fritto è quasi d'obbligo :( e io vado controcorrente :D

Bomboloni alla Panna al Forno



  • Per il lievitino:
70 gr. di farina 0 (farina 00)
80 gr. di acqua
1 bustina di lievito secco (o 20 gr. di lievito di birra)
1 cucchiaio di zucchero

Impastate il tutto e lasciate lievitare fino al raddoppio. Ci vorranno circa 45 minuti.
  • Per l'impasto:
Lievitino
530 di farina 0 (200 Manitoba, 330 farina 00)
1 cucchiaino di miele (io MielBio al limone Rigoni di Asiago)
240 gr. di panna fresca (200 ml)
90 gr di acqua (150 ml circa)
10 gr. di sale
80 gr di zucchero.
  • Per farcire:
Fior di frutta Fragole e fragoline di bosco Rigoni di Asiago

Mettete tutti gli ingredienti nell'impastatrice, l'acqua gradatamente perché potrebbe non essere necessaria tutta, per ultimo il sale e lavorate per circa 15 minuti.
Mettete l'impasto in una ciotola, coprite con la pellicola (io con un coperchio di pirex e una coperta di pile) e lasciate lievitare fino al raddoppio (2 ore o più).

Prendere l'impasto e stenderlo con il mattarello ad uno spessore di circa 1 cm e con un coppapasta rotondo del diametro di 5 cm e tagliare circa 12 pezzi, impastare gli avanzi e continuare fino ad esaurimento.
Spennellare i bordi della metà dei dischi con acqua, mettere al centro un cucchiaio scarso di marmellata e chiudere con un antro disco sigillando bene i bordi.
Spennellare con un po' di latte tiepido e lasciar lievitare ancora per 1 ora.
Infornare a 180°C per 20-25 minuti.

Ed ecco a voi dei bomboloni morbidi e golosi senza la pesantezza del fritto ;-)