Cosa Vi Siete Persi?

lunedì 30 maggio 2011

Torta Eleganza



Buon lunedì a tutti!
Mamma mia che caldo! e non siamo ancora nemmeno in estate...
Come state?
Io bene, sto lievitando come una pagnotta di pane ahahah
Fagiolina è bella vispa, tira certi calci!!! soprattutto se la mia posizione non le è gradita :S

In tutto ciò vi dico che abbiamo anche scelto il nome (speriamo che non si siano sbagliati sul sesso).
Eravamo partiti da Costanza, ma ci sembrava troppo "antico", per passare poi a Beatrice, bello! ma faceva troppo "Divina Commedia" :D
Siamo così approdati a quella che credo, e ne son sicura, sia la scelta definitiva: Ludovica.


Oggi vi voglio mostrare il "dolce della domenica" che ho preparato per un'amica di mia zia.

Una torta con crema diplomatica e amarene, coperta da pasta di zucchero e decorata con cioccolato e ciliege passate nel cioccolato.
L'ho trovata elegante ma allo stesso tempo delicata.
Che ne dite?

Perdonate le foto, lo so che non sono mai stata una gran fotografa ma mi sa che stavolta mi sono superata ahahahah

Torta Eleganza


Un Pan di Spagna da 10 uova.

1 litro di crema diplomatica.

Bagna: alchermes, acqua, zucchero.

Copertura: pasta di zucchero, cioccolato, fondente, qualche ciliegia.


Spero che vi piaccia!

lunedì 23 maggio 2011

Rotolo alla Panna con Marmellata di Pesche

L'impasto dei biscotti alla panna per me è diventata uno "svuota-frigo" :D
Un po' di tempo fa avevo della panna che mi era avanzata da un'altra ricetta e per non buttarla via pensai di utilizzarla per farci dei biscotti.

Ma fare sempre i soliti biscotti??
Nooooo... così ho pensato a questa variante: un biscotto arrotolato con dentro la marmellata.
Niente male davvero ;-)

La ricetta è sempre la solita che ormai qualcuno conoscerà a memoria :D

Rotolo alla Panna con Marmellata di Pesche


  • Per la pasta:
500 g. di farina
250 g. di zucchero
125 g. di burro morbido
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
200 g. di panna
  • Per il ripieno:
marmellata a vostro piacere (io ho usato quella di pesche)

Mescolate la farina con il lievito, il pizzico di sale e la vanillina. Unite lo zucchero, fate la fontana e ponete al centro il burro morbido, impastate gli ingredienti con la punta delle dita, quindi amalgamate la panna e amalgamate velocemente.

Avvolgete la pasta in pellicola trasparente e lasciatela riposare per 30 minuti in frigorifero.
Riprendetela e stendetela in uno spessore di mezzo centimetro e spalmatevi sopra la marmellata.
Ripigate la pasta in tre su se stessa, sigillate bene i bordi e mettete in forno preriscaldato a 180°C per 15-20 minuti (non deve colorire troppo).
Sfornate e lasciate intiepidire.
Tagliate il vostro rotolo in pezzi larghi circa due dita.


Buona colazione-merenda-spuntino :D

E la panza cresceeeeee ahahahahah

Buona settimana a tutti voi ;-)

lunedì 9 maggio 2011

Poker di Donne per Mio Marito! :D

L'immagine (e il titolo) parla da se :))))))

Buon lunedì a tuttiiiiiiiiiiiiii.

mercoledì 4 maggio 2011

Pangoccioli... ancora!

Buon pomeriggio care/i, come state?
Qui tutto bene, nessuna novità rilevante se non che domenica 8 maggio avrò un nuovo controllo e, finalmente, l'eco morfologica e forse sapremo se sarà Fagiolino o Fagiolina :))!

Passando a qualcosa di più futile vi dico che qui il tempo è pes-si-mo!!!
E' da una settimana e più che è freddo e piove, ce la sta proprio facendo desiderare questa primavera eh!

Ma vabbè dai, consoliamoci con qualcosa di buono, di dolce (tanto per cambiare!) e perchè no, che fa bene anche al nostro frigo :-P
Come? direte voi... si si perchè per fare questi pangoccioli ho utilizzato, al posto delle gocce di cioccolato, gli avanzi delle uova di Pasqua (e ce ne sono ancora eh, quindi aspettatevi altro).

Già li ho proposti sul blog, tempo fa, dei panini tipo pangoccioli, ma stavolta avrei voluto usare un'altra ricetta e in parte, forse, ci sono riuscita se non fosse per quel pizzico di voglia di sperimentare e di stravolgere che ogni tanto prende un po' tutti e alla fine ne è venuta fuori quasi tutt'altra ricetta.

La ricetta di base è quella della Moroni di un po' di tempo (anni) fa.
Non chiedetemi la data precisa perchè non la ricordo, l'unico ricordo che ho è che ero in ospedale e per annotare la ricetta mi feci prestare un foglietto dall'infermiera che era venuta a portare la terapia in camere, orientativamente era il 2008 di sicuro.

Ma bando alle ciance e godetevi la ricetta, tra parentesi le mie modifiche e aggiunte (ovvio).

Pangoccioli


500gr di farina (250 gr farina "0" e 250 Manitoba),
100gr di gocce di cioccolato (120 gr di uova di Pasqua sminuzzate),
250gr di latte,
1 cubetto di lievito di birra,
50 gr di zuccchero,
25 gr di burro (strutto),
1 uovo intero piu' un rosso,
1 cucchiaino di miele,
un cucchiaio abbondante di fiocchi di patate,
un dito di latte + 1 cucchiaino di zucchero per spennellare.

Sciogliere il lievito con un dito di latte (preso dal totale) e un cucchiaino di miele e lasciar riposare fini a che si formi una bella schiumetta in superficie.
Setacciare le farine in una ciotola, unire l'uovo e il tuorlo, i fiocchi di patate e lo zucchero e iniziare a impastare unendo poi il lievito e il latte tipeido poco per volta.
Impastare fino a ottenere un impasto liscio e abbastanza sodo.
Unire la cioccolata spezzettata e impastare ancora un po'.
Rovesciare l'impasto sul piano infarinato, dargli una veloce impastata a mano e mettere a lievitare in una ciotola, coperta da pellicola in un luogo tiepido per 1 ora e mezza circa (se la incidete a croce quando sarà ben lievitata la croce sarà sparita).

Riprendere la pasta, stenderla dandogli la forma di salsicciotto, ma senza lavorarla troppo, e tagliare dei pezzi di impasto da circa 80 gr (io ho ottenuto 13 panini di cui 12 del peso di 80 gr circa e uno da 50), dargli la forma rotonda e sistemare sulla teglia coperta da cartaforno ben distanziati tra loro.
Lasciar lievitare ancora per 1 ora.
Prima di infornare spennellare delicatamente con il latte e zucchero e cuocere a 180°C per 15-20 minuti.

Questo l'interno



Con questa ricetta partecipo al contest di Vicky e Tina Two gust in megl che one!?